Come a riaffiorare un contatore di calcestruzzo

Controsoffitti in cemento stanno diventando più comuni nelle famiglie per la loro eleganza e durata nel tempo. Ciò è particolarmente vero nelle case più moderne dove eleganti controsoffitti sono utilizzati in cucina e in bagno. Uno svantaggio di controsoffitti in cemento è il costo. Così per controsoffitti concreti pre-esistenti, può essere meglio riaffiorare il calcestruzzo piuttosto che sostituirlo del tutto.

Istruzioni

• Rimuovere qualsiasi bit allentato o rotto del calcestruzzo. Per controsoffitti sigillati, utilizzare una levigatrice per calcestruzzo tenuto in mano per rimuovere il sigillante esistente.

•Tape i dintorni per impedire che calcestruzzo debordato in zone improprie.

• Fissare qualsiasi crepe o fori di riempimento con calcestruzzo resurfacer. Calcestruzzo resurfacer è buono per incrinature non più largo di 1/8 di pollice. Per crepe larga come 1/2 pollice, spremere in ripristino del calcestruzzo calafatare utilizzando una pistola calafataggio. Appianare le crepe e buchi con una spatola. Lasciare per asciugare.

•Mix del calcestruzzo seguendo le indicazioni del produttore. Versare la miscela in un secchio di plastica del lavoro. Ci sono specializzati mescola cemento per controsoffitti concreti. Un mix di aggregato ben graduato sarà ridurre il restringimento e aumentare la forza. Miscele di cemento auto-consolidante sono ideali per la lucidatura con diamanti e sono molto resistenti.

•Spread la miscela di calcestruzzo con una spatola. Liscia la superficie uniformemente premendo duro sul bancone.

• Rimuovere il nastro e lasciare che il cemento asciugare per 24 ore. Il controsoffitto può anche essere "bagnato-cured" coprendolo con plastica. Questo processo richiederà circa una settimana per asciugarsi, ma il piano di lavoro sarà più durevole. Utilizzare la levigatrice per calcestruzzo per lisciare ulteriormente il piano di lavoro, se necessario.

•Seal la superficie con resine epossidiche, penetrare materiali a base di silicone, uretani, cere, colori acrilici o silicati. Quando si sceglie un sigillatore, considerare fattori quali alte temperature, macchia e acido resistenza, capacità di respingere olio e radiazione ultravioletta.