Come segnalare una perdita di refrigerante

10/27/2016 by admin

Una perdita di refrigerante, solitamente da un riscaldamento o alla climatizzazione, possa rilasciare gas nocivi e sostanze chimiche nell'atmosfera. Clorofluorocarburi, contenuti in refrigeranti, danneggiano lo strato di ozono ha permesso una perdita. Di conseguenza, l'Environmental Protection Agency (EPA) richiede qualsiasi operatore di tali apparecchiature rendere un rapporto di perdite rilevati all'Agenzia e, se necessario, riparare le perdite se sono severi.

Istruzioni

• Traccia l'output di qualsiasi sistemi refrigeranti e controllarli regolarmente. Qualsiasi deviazione dall'output previsto può indicare una perdita.

• Individuare eventuali perdite che potrebbero svilupparsi. Mentre non ogni perdita richiederà riparazione immediata in conformità alle normative EPA, un proprietario/operatore di apparecchiature con refrigeranti devono monitorare eventuali perdite e raccogliere dati su quanto sta perdendo.

• Raccogliere dati su eventuali perdite che sono emersi. Identificare il tasso di perdita, la quantità di gas o altre sostanze chimiche rilasciate su base annua e le specifiche esatte dei sistemi che hanno le perdite. Se siete responsabili di diverse unità che coinvolgono refrigeranti, questa raccolta di dati e monitoraggio potrebbe diventare complessa, che richiedono l'uso di uno dei diversi programmi di gestione refrigerante disponibile per le imprese.

•File questi dati con l'EPA su base annuale (Vedi link nella sezione risorse). In particolare, segnalare eventuali perdite su modulo CFC-4, intitolato "Report della perdita di refrigerante". Il modulo chiederà circa il tipo di apparecchiatura che presenta la perdita, il tasso di perdita e la pianificazione o completamento, se qualsiasi, di riparazioni se la perdita è diventato notevole. Inviare le informazioni direttamente all'EPA. Indirizzare tutte le domande alla hotline di ozono stratosferico al 800-296-1996.

Articoli correlati